FIAT 500 GIARDINIERA AUTOBIANCHI - GLI AMICI DELL'OLTREPO'

Vai ai contenuti

Menu principale:

FIAT 500 GIARDINIERA AUTOBIANCHI

INFO SULLA FIAT 500 > I VARI MODELLI

La versione Autobianchi della Giardiniera


Nel febbraio 1967 l'Autobianchi entra ufficialmente nell'orbita Fiat, e la produzione della 500 Giardiniera viene trasferita a Desio (MI): per il mercato italiano la denominazione diventa "Autobianchi Giardiniera 500". Cambia il frontale, che riprende quello della Bianchina, mentre prima era quello delle 500 D e F; all'interno il volante e il cruscotto sono quelli che verranno poi montati sulla 500 R, neri.
A partire dal 1972 i vetri posteriori scorrevoli verranno soppiantati da quelli con l'apertura a compasso mentre le grigliette di aerazione del motore poste sui montanti posteriori verranno montate in plastica anziché in alluminio.
Dal 1974 al 1977 cambia il frontale (con fregio Autobianchi realizzato sugli attacchi di quello della Fiat 500 R) ed i finestrini posteriori, con apertura a compasso anziché scorrevole. Della giardiniera viene prodotta una variante chiamata Furgoncino 500. Offre i due soli posti anteriori e vano di carico più spazioso grazie alla mancanza del sedile posteriore. I finestrini posteriori e la capotte sono sostituiti da parti rigide in lamiera. Il tetto è irrobustito da quattro nervature e dietro ai sedili anteriori viene aggiunto un vano a pozzetto coperto da un coperchio in lamiera a filo del vano di carico.
 Per approfondire, vedi la voce Autobianchi Giardiniera.

• Prezzo: 565.000 lire

• Codice telaio: Fiat 110 Giardiniera 500 (1960), Fiat 110 D Giardiniera 500 (1961-1965) e Fiat 110 F Giardiniera 500 (1965-1967).
• Codice motore: 120.000, 120 D 000, 120 F 000.

 
HOME PAGE | NEWS | L'ASSOCIAZIONE | INFO SULLA FIAT 500 | I NOSTRI RADUNI | VIDEO | CLUB AMICI | SITI AMICI | LINK VARI | CONTATTI | Mappa generale del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu